PS5 vs Xbox Series X|S nel video di Digital Foundry

Xbox

A una settimana dal debutto nei negozi, la redazione di Digital Foundry ha pubblicato un nuovo video che mette a confronto le versioni PS5, Xbox Series X e S di Battlefield 2042. Il verdetto è generalmente positivo per tutte le piattaforme, ma ci sono alcuni problemi da segnalare sul lato delle performance e della stabilità del netcode.

Battlefield 2042 sia su PS5 che su Xbox Series X presenta una risoluzione 4K dinamica, con cali fino a 1800p per l’ammiraglia di Sony e a 2016p per quella di casa Redmond. Series S invece punta ai 1440p, ma mediamente si assesta sui 1296p, con cali fino 1080p.

Tutte e tre le console girano a 60fps e riescono a mantenere tale valore in maniera consistente nelle modalità multiplayer a 64 giocatori, con occasionali cali praticamente impercettibili. In quelle da 128 giocatori, il framerate può scendere tra i 50 e i 55fps in presenza di numerosi giocatori a schermo o, in generale, nelle situazioni più concitate. Di per sé questo non compromette troppo l’esperienza, tuttavia Digital Foundry segnala picchi negativi del frame time, che in alcuni casi possono bloccare la scena anche per alcuni istanti, problema che a quanto pare si presenta con maggiore frequenza su Xbox Series X. A questo si aggiunge anche il tanto odiato effetto rubber bending e vari bug che dovrebbero essere risolti con le prossime patch in programma da DICE.

Se tenete particolarmente alle performance, la soluzione suggerita da Digital Foundry è quella di giocare con le versioni old-gen via retrocompatibilità, cosa possibile sia su PS5 che su Xbox Series X|S dato che Battlefield 2042 non ha la funzione Smart Delivery. In questo modo è possibile avere 60fps granitici, al prezzo di un massimo di 64 giocatori in tutte le modalità.

Post sorgente su Multiplayer.it