Dying Light 2, tra upgrade grafico gratuito e ritardo su Nintendo Switch

Xbox

Dying Light 2 Stay Human è sempre più vicino al debutto (4 febbraio) e arrivano sia buone che cattive notizie. Partiamo da quelle buone. Techland ha confermato che Dying Light 2 fornirà un aggiornamento gratuito per PlayStation 5 a tutti gli utenti PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro.

L’attesissimo videogioco (ha superato la soglia di 3 milioni di aggiunte alla Lista dei Desideri su Steam) supporterà inoltre il servizio Smart Delivery di Microsoft che permette ai giocatori Xbox One di aggiornare le loro copie del gioco su Xbox Series X e Xbox Series S. Insomma, chi acquista il titolo su console di vecchia generazione e poi passa a quella attuale, potrà giocare con la migliore versione disponibile per quella console, che si tratti di una PlayStation o una Xbox.

Accanto agli aggiornamenti gratuiti per i giocatori su console, Techland ha confermato che la modalità cooperativa multipiattaforma e tra diverse generazioni di console non sarà disponibile per Dying Light 2 all’uscita del gioco, mentre il cross-play tra Steam ed Epic Games Store entrerà in funzione da subito. Techland ha promesso 5 anni di supporto al suo nuovo titolo, perciò è lecito aspettarsi un elevato numero di contenuti ed espansioni post-lancio.

Veniamo però alla brutta notizia: la versione Switch (in modalità cloud) è in ritardo. Techland si aspetta che il gioco arrivi sulla console Nintendo “entro sei mesi dalla data originale” per “fornire ai fan l’esperienza di gioco al livello che meritano e che desideriamo fornite”. Di conseguenza Dying Light 2 Stay Human sbarcherà al lancio solo su PC, PS4, PS5, Xbox One e Xbox Series X|S.

Leggi anche: Dying Light 2: consigliata una RTX 3080 per giocare in Full HD a 60 fps con RT High

Post sorgente