Bethesda ha rimosso Denuvo

Xbox

Bethesda ha pubblicato un aggiornamento di Wolfenstein: Youngblood per rimuovere Denuvo, il famigerato sistema anti-tamper accusato da più parti di compromettere le prestazioni dei giochi che lo utilizzano.

Wolfenstein: Youngblood è disponibile dal 2019, quindi ci sono voluti tre anni per la ripulitura del gioco. A gennaio 2020 era stata pubblicata una patch per aggiungere il supporto a DLSS e Ray Tracing, ma in generale il gioco di MachineGames non ha ricevuto grosse attenzioni, probabilmente a causa delle vendite non proprio esaltanti, dovute al grosso cambio di struttura rispetto ai Wolfenstein precedenti.

Wolfenstein: Youngblood è la prima avventura cooperativa moderna di Wolfenstein.

Diciannove anni dopo gli eventi di Wolfenstein II, B.J. Blazkowicz è scomparso a Parigi in seguito a una missione contro i nazisti. Dopo anni di duri allenamenti con il padre, le figlie gemelle di B.J., Jess e Soph Blazkowicz, devono entrare in azione.

Collabora con un amico o gioca da solo. Sali di livello, esplora e completa le missioni per sbloccare nuove abilità, armi, gadget, oggetti cosmetici e altro ancora, con cui plasmare il tuo stile di gioco e personalizzare il tuo aspetto.

Wolfenstein: Youngblood offre l’esperienza più aperta nella storia di Wolfenstein. Da una nuova base operativa nella profondità delle catacombe parigine, pianifica come e quando attaccare per abbattere il regime nazista.

Post sorgente su Multiplayer.it