Rocket League a 120 Hz su Xbox Series X/S, non su PS5: ecco perché

Xbox

Man mano che i primi giochi per Xbox Series X e PlayStation 5 diventano disponibili, cominciano a emergere differenze nel funzionamento delle due console. In questa prima fase non riguardano tanto le prestazioni, il frame rate o la risoluzione, quanto la retrocompatibilit. Il nuovo sistema di I/O di PS5, infatti, sembra comportare qualche compromesso con il supporto ai vecchi giochi per PS4.


PlayStation 5 ovviamente in grado di far girare i giochi che supportano il refresh rate di 120 Hz, tra questi DiRT 5 e Devil May Cry 5 Special Edition. Mentre Xbox Series X riconosce gi dalla dashboard il segnale a 120 Hz, nel caso di PS5 sono i giochi a comandare il cambiamento di refresh rate: quindi, all’esecuzione di un gioco con supporto, la console viene impostata a 120 Hz. Tuttavia, mentre titoli di precedente generazione come Call of Duty: Warzone e Rocket League su Xbox Series X e Xbox Series S vanno sin da subito a 120 Hz, su PS5 sono limitati a 60 Hz.



Uno sviluppatore di Psyonix ha spiegato a Eurogamer il perch di questo limite: “Negli ultimi mesi per il nostro team le priorit sono state la transizione al free-to-play e il nuovo sistema dei tornei. Per questo motivo abbiamo dovuto mettere in secondo piano alcuni interventi tecnici. Attivare i 120 Hz su Xbox Series X/S richiede una piccola patch, mentre nel caso di PS5 serve un porting completo a causa del sistema di retrocompatibilit, un lavoro che purtroppo al momento non possiamo affrontare”.


Sembra che, perlomeno dal punto di vista dei giochi di vecchia generazione, le nuove console Microsoft siano pi facili da programmare rispetto a quella di Sony. Probabilmente, si tratta solo di una questione di tool di sviluppo, che Sony potrebbe presto mettere a disposizione delle software house.





Post sorgente