Digital Foundry ha analizzato le versioni old gen, tutte promosse, tranne una

Xbox

Digital Foundry ha voluto analizzare anche le versioni per console di vecchia generazione di Elden Ring, ossia Xbox One S, Xbox One X, PS4 e PS4 Pro, promuovendole quasi tutte tranne una, che fatica un bel po’.

Stiamo parlando della versione Xbox One S, che mostra problemi a livello di prestazioni, stabilmente sotto i 30fps, tranne nei dungeon più piccoli, nonostante il basso dettaglio grafico. In diversi frangenti si possono vedere cali sotto ai 25fps. Il titolo non è completamente ingiocabile, ma tutto sommato viene consigliato di attendere di fare l’upgrade dell’hardware per goderselo al meglio.

La versione per PS4 liscia è invece molto più stabile nel framerate, sempre vicino ai 30fps, ha qualche dettaglio in più, gira a 1080p e non mostra crolli particolari. Certo, non aspettatevi il meglio, ma è comunque molto godibile e non fa sentire più di tanto l’assenza di un hardware più potente.

Bene anche le versioni Xbox One X e PS4 Pro, che sono più belle visivamente, hanno un framerate che va sopra i 30fps, una risoluzione di rendering più alta (PS4 Pro: 3200×1800, Xbox One X: tra 2688×1512 e 3200×1800) e, in generale, girano meglio delle altre. La versione PS4 Pro è la migliore, ma l’esperienza con entrambe è comparabile. Un po’ quello che accade con le console di ultima generazione.

Post sorgente su Multiplayer.it