The Callisto Protocol non è più ambientato nell’universo di PUBG, l’horror sarà indipendente

Xbox

Glen Schofield – CEO di Striking Distance Studios e creatore di The Callisto Protocol – ha affermato che il gioco horror non è più da considerarsi come parte dell’universo narrativo di PUBG. In precedente, era stato dichiarato che, pur sé con distanti richiami, The Callisto Protocol sarebbe stato legato al battle royale.

Tramite Twitter, Schofield scrive: “Giusto perché lo sappiate, The Callisto Protocol è indipendente in termini di storia e mondo. Non ha più luogo nell’universo di PUBG. Inizialmente era parte della linea temporale di PUBG, ma è diventato abbastanza grande da avere un proprio mondo. PUBG è fenomenale e abbiamo ancora alcune sorprese per i fan, ma The Callisto Protocol ha un proprio mondo, una propria storia e un proprio universo”.

The Callisto Protocol segue le vicende di Jacob Lee mentre cerca di scappare da una prigione sulla luna Callisto di Giove. Il luogo è pieno di mostri noti come Biophages. Per combatterli, il protagonista può usare un bastone, una pistola e uno shotgun, oltre a un oggetto chiamato GRP che può muovere i nemici e gli oggetti attorno a sé.

L’autore ha anche affermato che The Callisto Protocol sarà “spaventoso, cupo, inquietante e spiacevole”.

Post sorgente su Multiplayer.it