batterie nei controller per colpa di Duracell? La risposta di Microsoft

Xbox

In queste ore, in rete si è diffusa una teoria alquanto curiosa: una partnership tra Microsoft e Duracell sarebbe il motivo dell’assenza di batterie ricaricabili in dotazione per i controller Xbox. A differenza di Nintendo e Sony, infatti, i pad per i Xbox presentano di base solo un vano per le batterie, mentre il kit di ricarica è venduto separatamente.

La notizia, riportata da tutte le testate estere della stampa specializzata, nasce da un’intervista concessa dal marketing manager di Duracell a Stealthoptional. In questa occasione il responsabile della comunicazione ha affermato che sussiste da molto tempo una partnership tra Duracell e Microsoft che prevede un rifornimento costante di batterie per controller e console a marchio Xbox.

Effettivamente, Eurogamer fa notare come le due aziende abbiano collaborato anche a diverse campagne pubblicitarie e stretto altri tipi di partnership.

Ciononostante, dopo il tam tam mediatico è sopraggiunta la smentita di Microsoft, che ha dichiarato di aver sempre garantito la libertà di scelta dei consumatori per alimentare i controller: il pad è infatti compatibile con qualsiasi marchio di batteria, funziona con i già citati kit ricaricabili e permette di giocare collegando anche il solo cavo USB-C.

Pare quindi che il fantomatico “complotto” sia stato sgonfiato da Microsoft stessa.

Post sorgente su IGN Italia