Epic Games Store: gli utenti hanno riscattato 749 milioni di giochi gratuiti

Xbox

In un post pubblicato sul suo sito ufficiale, Epic Games accoglie il nuovo anno e celebra quello appena trascorso. Il 2020 è stato particolarmente importante per la compagnia americana, ma soprattutto per il suo Store, un aspirante gigante del digital delivery che ha visto una crescita rapida e costante. Lo dimostrano i dati diffusi dalla compagnia, in cui si accenna al programma di giochi gratuiti tanto amato dagli utenti dell’ECG.

Epic Games Store insegue Steam: ottimi risultati nel 2020

È doveroso ricordare che il 2019 è stato l’anno di debutto dell’Epic Games Store. In un anno la piattaforma è cresciuta ad un ritmo sostenuto, fino a diventare la principale “minaccia” del più popolare Steam di Valve. Dai 108 milioni di utenti PC registrati lo scorso anno, oggi ECG conta più di 160 milioni di account, mentre il suo numero di utenti attivi mensili è salito da 32 milioni (dicembre 2019) a ben 56 milioni di giocatori (dicembre 2020).

Ottimi risultati anche per gli utenti attivi giornalmente: sono 31.3 milioni i giocatori che si collegano ogni giorno all’Epic Games Store; parliamo di un “boost” pari al 192% rispetto al conteggio riportato nel 2019. Il picco massimo di utenti connessi simultaneamente è invece passato da 7 milioni (2019) a 13 milioni nel 2020.

Stando ai dati diffusi da Epic, i giocatori PC hanno speso 700 milioni di dollari all’interno del suo Store, di cui 265 milioni spesi in giochi di terze parti – escludendo i coupon e le promozioni lanciate dal marketplace. I numeri più impressionanti riguardano però i titoli regalati dall’ECG: i 103 giochi gratuiti del 2020 sono stati riscattati 749 milioni di volte.

Nell’infografica troviamo anche una Top 10 dedicata ai videogiochi più popolari. Tra questi troviamo Fortnite, naturalmente, ma anche il più recente Assassin’s Creed Valhalla e l’intramontabile Grand Theft Auto V, protagonista di una grande promozione lanciata dallo Store nella primavera 2020. Menzione d’onore anche per Rocket League, che lo scorso settembre ha ufficialmente abbracciato la formula free-to-play.

Guardando al 2021, Epic Games promette di espandere ulteriormente il catalogo del suo Store fornendo agli sviluppatori un pacchetto di tool per l’auto-pubblicazione dei propri titoli. Ulteriori dettagli saranno rilasciati nel corso dei prossimi mesi.

Post sorgente