l’attacco hacker fa slittare la patch 1.2

Xbox

Il recente attacco hacker subito di CD Projekt RED, oltre alle conseguenze legali e pratiche, ha avuto anche un’altra triste conseguenza: la patch 1.2 di Cyberpunk 2077 è stata infatti rimandata a data da destinarsi, e la roadmap di aggiustamenti promessi dagli sviluppatori polacchi ha subito una pericolosa battuta d’arresto.

Nella giornata di oggi CD Projekt RED ha comunicato che, a causa dell’attacco hacker subito nelle scorse settimane, la patch 1.2 per Cyberpunk 2077 richiederà ulteriore tempo per arrivare. Nei messaggi affidati a Twitter non viene specificata alcuna data di ripiego, e non è chiaro quando l’aggiornamento sarà disponibile (nella pagina Facebook italiana del gioco viene riportato come obiettivo la seconda metà di marzo).

Un gran peccato, considerando che nella roadmap di aggiornamenti per Cyberpunk 2077, la patch 1.2 anticipava un periodo dedicato alla pubblicazione di DLC gratuiti, le versioni PlayStation 5 e Xbox Series X del gioco e altre migliorie.

Gli sviluppatori hanno dichiarato che l’update era decisamente superiore ai precedenti per mole di fix e correzioni, e anche questo fattore ha inciso nella decisione del rinvio.

Non ci resta quindi che restare in attesa di ulteriori aggiornamenti da parte di CD Projekt RED, a cui servirà ulteriore tempo per migliorare la sua ultima opera.

Post sorgente su IGN Italia