Cyberpunk 2077, patch 1.2 in dirittura d’arrivo: ecco cosa cambia

Xbox

Come ormai ben saprete, i lavori sulle patch di Cyberpunk 2077 procedono piuttosto a rilento.

Il prossimo aggiornamento, quello che porterà il gioco alla versione 1.2, sarebbe dovuto uscire entro la fine dello scorso febbraio, ma ha subito un rinvio a causa del recente attacco hacker che ha messo in ginocchio CD Projekt RED. Lo scorso weekend il team polacco è tornato a parlare della prossima patch del gioco, rinunciando al solito modus operandi per abbracciare un format atipico e, a nostro parere, tutt’altro che chiaro da un punto di vista comunicativo.

Cyberpunk 2077: le novità della patch 1.2

Con il tradizionale post pubblicato sul portale ufficiale di Cyberpunk 2077, il team di CD Projekt RED ha condiviso i primi dettagli relativi all’agognata patch 1.2. L’annuncio, tuttavia, arriva sotto forma di notiziario: l’incarico è affidato a Gillean Jordan, reporter del telegiornale fittizio N54 News che troviamo all’interno del gioco. Le notizie di questa “edizione straordinaria” riguardano dunque le novità che saranno introdotte con il prossimo aggiornamento.


Il primo importante cambiamento riguarda il sistema che regola il comportamento della polizia nel gioco. Come osserviamo nel video rilasciato dagli sviluppatori, gli agenti non appariranno più alle nostre spalle e interverranno con maggiore tempestività quando commetteremo un crimine.

Secondo le dichiarazioni degli sviluppatori, questa modifica “dovrebbe ridurre il problema di PNG che appaiono alle spalle del giocatore e dare l’impressione che la polizia impieghi un po’ di tempo ad arrivare sulla scena del crimine, dopo che questo è stato segnalato. Abbiamo inoltre aggiunto un’unità drone da ricognizione, per dare la sensazione che la polizia stia valutando la situazione”.

Viene inoltre migliorato il controllo dei veicoli, in particolar modo su PC, dove molti giocatori hanno riscontrato qualche problema nel gestire la sterzata utilizzando la tastiera. “Abbiamo implementato un cursore per la sensibilità di sterzata nel menu delle opzioni. Questo permette di ridurre la rapidità di sterzata per tutti i veicoli e tutti i dispositivi di input, senza influenzare il raggio massimo di sterzata”, affermano gli sviluppatori di CD Projekt RED.

Problemi simili erano stati segnalati anche dai giocatori delle console old-gen, ovvero quelle piattaforme che non supportano lo stesso refresh rate che troviamo su PC o sugli hardware next-gen. “A frequenze di fotogrammi basse, le auto erano più difficili da controllare. […] La rapidità di sterzata è ora coerente da 20 a 60+ FPS“.


Parlando sempre di veicoli, la patch 1.2 implementa un’ulteriore meccanica che consentirà ai giocatori di sbloccare una vettura rimasta “incastrata” contro un determinato oggetto, cosa che capita molto più spesso di quanto si pensi: per ripristinare la posizione del veicolo basterà tenere premuto il comando dell’acceleratore e ruotare la vettura fino a riportarla in carreggiata.

Un altro cambiamento riguarda il sistema delle schivate. Alcuni giocatori PC avevano segnalato diverse morti accidentali causate dalla schivata in avanti, che viene attivata premendo due volte il comando di movimento. Questa feature può essere ora disattivata nelle impostazioni dedicate ai comandi. In alternativa, si potrà sempre riassegnare la schivata al tasto C della tastiera.

La strategia comunicativa di CD Projekt RED non si è rivelata particolarmente efficace, ma ci riteniamo piuttosto soddisfatti degli annunci appena diffusi. Sembra che la patch 1.2 di Cyberpunk 2077 provvederà alla risoluzione di diverse problematiche lato gameplay e, osservando le prime novità, la direzione sembra finalmente quella giusta. Continueremo a seguire eventuali sviluppi mentre attendiamo il lancio ufficiale della nuova patch.

Post sorgente