Days Gone, il survival zombie di Sony sbarca oggi su PC: ecco come gira

Xbox

una delle produzioni pi interessanti della penultima generazione di console, nonch una delle pi sottovalutate, a nostro parere. Days Gone l’ultima fatica di Bend Studio, software house che si cela dietro lo storico franchise di Syphon Filter. Dopo aver lavorato ad alcuni titoli minori, nel 2019 il team americano ha lanciato la sua opera pi ambiziosa: in seguito a un’accoglienza piuttosto tiepida, alla fine il survival zombie ha riscontrato un notevole successo tra i giocatori PS4.

Dopo gli ottimi risultati ottenuti sulla console Sony, per Deacon St. John arrivato il momento di sbarcare su PC, seguendo l’esempio dei “colleghi” Aloy e Sam Porter Bridges. Days Gone, ricordiamo, infatti l’ultima produzione dei PlayStation Studios ad abbracciare il mondo del gaming su mouse e tastiera. Il porting disponibile da oggi su Steam: dopo aver mosso i primi passi al fianco di Deek, vi parliamo brevemente della versione PC di Days Gone.

L’emozionante storia di Deacon “Deek” St. John

Days Gone ci racconta la storia di Deacon St. John, Deek per i suoi pochi amici. L’anti-eroe di quest’avventura un ex militare, motociclista e attualmente cacciatore di taglie, catapultato in un mondo post-apocalittico dove vige la legge del pi forte e quella del non-morto: gli Stati Uniti, infatti, sono stati colpiti da una pandemia che ha trasformato milioni di persone in creature fameliche, i cosiddetti Furiosi. I pochi superstiti hanno formato gruppi di sciacalli e, nel migliore dei casi, piccole comunit in cui ci si sostiene a vicenda.

Ambientato nella zona del Pacifico nord-occidentale, Days Gone propone un vasto open world liberamente esplorabile, a piedi o a bordo della fidata motocicletta di Deek, una vera e propria estensione del protagonista. Dovremo prenderci cura del nostro veicolo, tenendo il serbatoio pieno e rattoppando gli eventuali guasti, onde evitare di restare bloccati nel bel mezzo del nulla.

Nelle situazioni pi spiacevoli, Deek si ritrover circondato da Furiosi o dai pi pericoli nemici umani che proveranno a eliminarlo senza esitazione. Da questo punto di vista, l’action/adventure di Bend Studio tutt’altro che un gioco facile e, in alcune occasioni, non esiter a complicare la vita dei giocatori che lo prenderanno con troppa leggerezza, anche riducendo il livello di sfida. L’azione ragionata obbligatoria, cos come la gestione delle proprie risorse, come le bende che potremo utilizzare per curare le nostre ferite o le poche munizioni che troveremo in giro.

Per sopravvivere nelle terre selvagge, il nostro cacciatore di taglie potr servirsi di un arsenale piuttosto variegato e di una serie di abilit che potremo potenziare tramite un apposito skill tree in seguito all’avanzamento di livello. La sottile componente ruolistica si estende alla presenza di quest principali e secondarie e alla raccolta di materiali da consegnare a determinati NPC alleati, al fine di migliorare i rapporti con gli altri gruppi di superstiti.

days gone boozer pc

Avanzando nell’emozionante storia di Deacon faremo la conoscenza di personaggi pi o meno carismatici e assisteremo intriganti colpi di scena. Il tutto porter la longevit complessiva di Days Gone intorno alle 50 ore di gioco, che possono arrivare anche a 60 dedicandosi a un’esplorazione pi profonda dell’open world e alla raccolta di tutti gli oggetti collezionabili.

PlayStation + PC: come gira Days Gone su Windows 10

Days Gone vanta un comparto grafico all’avanguardia su PC, ma trae evidente vantaggio dalla maggiore potenza hardware per migliorare ulteriormente quanto proposto su PS4 e PS4 Pro al tempo del suo debutto. Trattandosi pur sempre di un’ex esclusiva PlayStation siamo rimasti piacevolmente sorpresi dalla qualit del porting, che sembra garantire stabilit e performance eccelse anche sulle build meno dotate; insomma, non avrete bisogno di una scheda di ultima generazione per godervi al meglio l’avventura di Bend Studio.

Per offrirvi un quadro pi chiaro vi mostriamo un video gameplay catturato con la nostra configurazione di prova, basata su un processore Intel Core i7-9700K(3,6 GHz) e una scheda video Nvidia GeForce RTX 2070 (8 GB), affiancati da 16 GB di memoria RAM. Dopo aver regolato al massimo le opzioni grafiche, su Windows 10 abbiamo raggiunto un frame rate medio di circa 70 fps con risoluzione a 1440p, sfiorando anche i 120 fps scendendo ai 1080p.


Non abbiamo potuto testare il gioco in 4K, ma il supporto nativo alla risoluzione 2160p presente e con esso quello aimonitor 21:9 ultra-wide, ampliando considerevolmente i margini della schermata per mettere in bella mostra i panorami di Days Gone.

Tornando alle opzioni grafiche, queste si presentano in gran numero e permettono all’utente di scalare al meglio la propria esperienza di gioco in base all’hardware utilizzato. Da segnalare la possibilit di abilitare e regolare l’HDR in presenza di un monitor compatibile, cos come lo slider dedicato all’ampliamento del campo visivo, assente dalla versione per console. Non manca naturalmente il supporto a mouse e tastiera, ma il nostro consiglio, in questo caso, quello di giocare con il controller, magari collegando il DualShock 4 o il nuovo DualSense per sfruttare la compatibilit con il touchpad integrato nella periferica Sony.

Sperimentando i vari settaggi non abbiamo mai percepito alcun tipo di rallentamento, se non fosse per un paio di piccoli stutter tra una cutscene e l’altra; a differenza di quanto avviene in The Last of Us: Parte II, in Days Gone la transizione dal gameplay ai filmati di gioco molto pi marcata. L’azione rimasta fluida e stabile anche durante i momenti pi concitati, siano essi gli scontri a fuoco con gli altri superstiti o gli inseguimenti su due ruote. Un risultato davvero eccellente se si considera la spropositata quantit di elementi presenti su schermo, come le orde di Furiosi che, in alcune occasioni, riempiranno il campo visivo in pieno stile World War Z.

Lavorano bene anche il sistema d’illuminazione e il comparto degli effetti, con qualche nota dolente per quanto concerne il meteo dinamico: pi che convincente la pioggia, meno la neve che imbiancher lo scenario in alcuni frangenti. Sia di giorno che di notte il gioco regala un gran colpo d’occhio, abbiamo dunque colto l’occasione offerta dalla Photo Mode per immortalare i nostri momenti preferiti di Days Gone, tra scorci mozzafiato e fughe a gambe levate dai lupi.

days gone lupi pc

Vi ricordiamo che Days Gone disponibile da oggi su PC. Potete effettuare il download su Steam, dove il gioco di Bend Studio in vendita al prezzo consigliato di 49,99 euro, una cifra pi che ragionevole per un gioco del 2019 che, tuttavia, pu offrire un’ampia variet di contenuti e una discreta longevit. Il nostro consiglio? Date una chance a Deacon, non ve ne pentirete.

Post sorgente